331-999-0071

Automatizzazione delle prove utilizzando il modello di punteggio dell'Ammiragliato e l'integrazione del test CRAAP

L'automazione di tutti i livelli del modello di punteggio dell'Ammiragliato nella valutazione delle prove informatiche comporta lo sviluppo di un processo sistematico che incorpori i criteri del modello e la metodologia di punteggio. Abbiamo elencato i possibili passaggi per automatizzare ogni livello del modello di punteggio dell'Ammiragliato.

  1. Raccogliere e preelaborare le prove informatiche: raccogliere le prove informatiche pertinenti, come file di registro, dati sul traffico di rete, artefatti di sistema o qualsiasi altra informazione digitale correlata all'incidente o all'indagine. Preelaborare i dati per garantire coerenza e compatibilità per l'analisi, che può includere la pulizia, la normalizzazione e la formattazione dei dati.
  2. Definisci i criteri per ogni livello: rivedi il modello di punteggio dell'Ammiragliato e identifica i criteri per ogni livello. Il modello è tipicamente costituito da diversi livelli, come Livello 1 (Indicazione), Livello 2 (Convinzione ragionevole), Livello 3 (Convinzione forte) e Livello 4 (Fatto). Definire i criteri e gli indicatori specifici per la valutazione a ciascun livello in base alle indicazioni del modello.
  3. Sviluppare algoritmi o regole per la valutazione delle prove: progettare algoritmi o regole in grado di valutare automaticamente le prove rispetto ai criteri definiti per ciascun livello. Ciò può comportare l'applicazione di tecniche di apprendimento automatico, elaborazione del linguaggio naturale o sistemi basati su regole per analizzare le prove ed effettuare valutazioni in base ai criteri.

  1. Estrarre le caratteristiche dalle prove: identificare le caratteristiche o gli attributi rilevanti dalle prove che possono contribuire al processo di valutazione. Queste funzionalità possono includere indicatori di compromissione, timestamp, modelli di rete, caratteristiche dei file o qualsiasi altra informazione pertinente che sia in linea con i criteri per ciascun livello.
  2. Assegna punteggi in base ai criteri: assegna punteggi o valutazioni alle prove in base ai criteri per ciascun livello del modello di punteggio dell'Ammiragliato. Il punteggio può essere binario (ad es. superato/fallito), numerico (ad es. su una scala da 1 a 10) o qualsiasi altra scala appropriata che rifletta il livello di confidenza o convinzione associato all'evidenza.
  3. Integra il processo di punteggio in un sistema unificato: sviluppa un sistema o un'applicazione unificata che incorpori il processo di punteggio automatizzato. Questo sistema dovrebbe prendere le prove come input, applicare algoritmi o regole per valutare le prove e generare i punteggi o le valutazioni corrispondenti per ciascun livello del modello.
  4. Convalida e perfeziona il sistema di punteggio automatizzato: convalida le prestazioni del sistema di punteggio automatizzato confrontando i suoi risultati con valutazioni umane o benchmark stabiliti. Analizza l'accuratezza, la precisione, il richiamo o altri parametri rilevanti del sistema per assicurarne l'affidabilità. Perfezionare il sistema secondo necessità in base ai risultati della valutazione.
  5. Aggiorna e migliora continuamente il sistema: tieniti aggiornato con le ultime informazioni sulle minacce informatiche, le tecniche di attacco e i nuovi fattori probatori. Aggiornare e migliorare regolarmente il sistema di punteggio automatizzato per adattarsi alle tendenze emergenti, perfezionare i criteri e migliorare l'accuratezza delle valutazioni.

L'automazione del modello di punteggio dell'Ammiragliato nella valutazione delle prove informatiche richiede competenze in sicurezza informatica, analisi dei dati e sviluppo di software. Coinvolgi esperti di dominio, analisti di sicurezza informatica e data scientist per garantire un'implementazione efficace e l'allineamento con i requisiti specifici o il caso d'uso della tua organizzazione.

L'integrazione del test CRAAP (Currency, Relevance, Authority, Accuracy, Purpose) con il NATO Admiralty Scoring Model può fornire un quadro di valutazione completo per valutare la credibilità e la qualità delle prove informatiche.

  1. Definisci i criteri: combina i criteri di entrambi i modelli per creare un insieme unificato di criteri di valutazione. Utilizzare i criteri completi del modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO come livelli di valutazione principali, mentre il test CRAAP può fungere da sottocriteri all'interno di ciascun livello. Per esempio:
    • Livello 1 (indicazione): valutare le prove per valuta, rilevanza e autorità.
    • Livello 2 (convinzione ragionevole): valutare l'accuratezza e lo scopo delle prove.
    • Livello 3 (Strong Belief): analizzare le prove per tutti i criteri del test CRAAP.
    • Livello 4 (Fatto): verificare ulteriormente le prove per tutti i criteri del test CRAAP.
  2. Assegna pesi o punteggi: determina l'importanza relativa o il peso di ciascun criterio all'interno del quadro di valutazione unificato. È possibile assegnare pesi più elevati ai criteri del modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO poiché rappresentano i livelli principali, mentre i criteri del test CRAAP possono avere pesi inferiori come sottocriteri. In alternativa, puoi assegnare punteggi o valutazioni a ciascun criterio in base alla loro rilevanza e impatto sulla valutazione complessiva.
  3. Sviluppa un processo di valutazione automatizzato: progetta algoritmi o regole basati su criteri e pesi definiti per automatizzare il processo di valutazione. Ciò può comportare tecniche di elaborazione del linguaggio naturale, analisi del testo o altri metodi per estrarre informazioni rilevanti e valutare le prove rispetto ai criteri.
  4. Estrai le caratteristiche delle prove rilevanti: identifica le caratteristiche o gli attributi delle prove che si allineano con i criteri del test CRAAP e il modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO. Ad esempio, per Autorità, puoi considerare fattori come le credenziali dell'autore, la reputazione della fonte o lo stato di revisione tra pari. Estrai queste caratteristiche dalle prove utilizzate nel processo di valutazione automatizzato.
  5. Applicare il framework di valutazione unificato: integrare il processo di valutazione automatizzato con il framework unificato. Inserisci le prove, applica gli algoritmi o le regole per valutare le prove rispetto ai criteri definiti e genera punteggi o valutazioni per ciascun criterio e livello di valutazione generale.
  6. Aggregare e interpretare i risultati: aggregare i punteggi o le valutazioni di ciascun criterio e livello per ottenere una valutazione complessiva delle prove. Stabilire soglie o regole decisionali per determinare la classificazione finale delle prove sulla base dei punteggi o delle valutazioni combinati. Interpretare i risultati per comunicare la credibilità e la qualità delle prove agli stakeholder.
  7. Convalidare e perfezionare il framework integrato: convalidare le prestazioni del framework integrato confrontando i suoi risultati con valutazioni manuali o benchmark stabiliti. Valutare l'accuratezza, la precisione, il richiamo o altre metriche pertinenti per garantirne l'efficacia. Perfeziona e migliora continuamente il framework sulla base di feedback e nuove intuizioni.

Integrando il test CRAAP con il modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO, è possibile migliorare il processo di valutazione, considerando gli aspetti tecnici delle prove e la sua valuta, rilevanza, autorità, accuratezza e scopo. Questa integrazione fornisce una valutazione più completa e completa della credibilità e della qualità delle prove.

 nella valutazione delle prove informatiche comporta lo sviluppo di un processo sistematico che incorpori i criteri del modello e la metodologia di punteggio. Abbiamo elencato i possibili passaggi per automatizzare ogni livello del modello di punteggio dell'Ammiragliato.

  1. Raccogliere e preelaborare le prove informatiche: raccogliere le prove informatiche pertinenti, come file di registro, dati sul traffico di rete, artefatti di sistema o qualsiasi altra informazione digitale correlata all'incidente o all'indagine. Preelaborare i dati per garantire coerenza e compatibilità per l'analisi, che può includere la pulizia, la normalizzazione e la formattazione dei dati.
  2. Definisci i criteri per ogni livello: rivedi il modello di punteggio dell'Ammiragliato e identifica i criteri per ogni livello. Il modello è tipicamente costituito da diversi livelli, come Livello 1 (Indicazione), Livello 2 (Convinzione ragionevole), Livello 3 (Convinzione forte) e Livello 4 (Fatto). Definire i criteri e gli indicatori specifici per la valutazione a ciascun livello in base alle indicazioni del modello.
  3. Sviluppare algoritmi o regole per la valutazione delle prove: progettare algoritmi o regole in grado di valutare automaticamente le prove rispetto ai criteri definiti per ciascun livello. Ciò può comportare l'applicazione di tecniche di apprendimento automatico, elaborazione del linguaggio naturale o sistemi basati su regole per analizzare le prove ed effettuare valutazioni in base ai criteri.
  4. Estrarre le caratteristiche dalle prove: identificare le caratteristiche o gli attributi rilevanti dalle prove che possono contribuire al processo di valutazione. Queste funzionalità possono includere indicatori di compromissione, timestamp, modelli di rete, caratteristiche dei file o qualsiasi altra informazione pertinente che sia in linea con i criteri per ciascun livello.
  5. Assegna punteggi in base ai criteri: assegna punteggi o valutazioni alle prove in base ai criteri per ciascun livello del modello di punteggio dell'Ammiragliato. Il punteggio può essere binario (ad es. superato/fallito), numerico (ad es. su una scala da 1 a 10) o qualsiasi altra scala appropriata che rifletta il livello di confidenza o convinzione associato all'evidenza.
  6. Integra il processo di punteggio in un sistema unificato: sviluppa un sistema o un'applicazione unificata che incorpori il processo di punteggio automatizzato. Questo sistema dovrebbe prendere le prove come input, applicare algoritmi o regole per valutare le prove e generare i punteggi o le valutazioni corrispondenti per ciascun livello del modello.
  7. Convalida e perfeziona il sistema di punteggio automatizzato: convalida le prestazioni del sistema di punteggio automatizzato confrontando i suoi risultati con valutazioni umane o benchmark stabiliti. Analizza l'accuratezza, la precisione, il richiamo o altri parametri rilevanti del sistema per assicurarne l'affidabilità. Perfezionare il sistema secondo necessità in base ai risultati della valutazione.
  8. Aggiorna e migliora continuamente il sistema: tieniti aggiornato con le ultime informazioni sulle minacce informatiche, le tecniche di attacco e i nuovi fattori probatori. Aggiornare e migliorare regolarmente il sistema di punteggio automatizzato per adattarsi alle tendenze emergenti, perfezionare i criteri e migliorare l'accuratezza delle valutazioni.

L'automazione del modello di punteggio dell'Ammiragliato nella valutazione delle prove informatiche richiede competenze in sicurezza informatica, analisi dei dati e sviluppo di software. Coinvolgi esperti di dominio, analisti di sicurezza informatica e data scientist per garantire un'implementazione efficace e l'allineamento con i requisiti specifici o il caso d'uso della tua organizzazione.

L'integrazione del test CRAAP (Currency, Relevance, Authority, Accuracy, Purpose) con il NATO Admiralty Scoring Model può fornire un quadro di valutazione completo per valutare la credibilità e la qualità delle prove informatiche.

  1. Definisci i criteri: combina i criteri di entrambi i modelli per creare un insieme unificato di criteri di valutazione. Utilizzare i criteri completi del modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO come livelli di valutazione principali, mentre il test CRAAP può fungere da sottocriteri all'interno di ciascun livello. Per esempio:
    • Livello 1 (indicazione): valutare le prove per valuta, rilevanza e autorità.
    • Livello 2 (convinzione ragionevole): valutare l'accuratezza e lo scopo delle prove.
    • Livello 3 (Strong Belief): analizzare le prove per tutti i criteri del test CRAAP.
    • Livello 4 (Fatto): verificare ulteriormente le prove per tutti i criteri del test CRAAP.
  2. Assegna pesi o punteggi: determina l'importanza relativa o il peso di ciascun criterio all'interno del quadro di valutazione unificato. È possibile assegnare pesi più elevati ai criteri del modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO poiché rappresentano i livelli principali, mentre i criteri del test CRAAP possono avere pesi inferiori come sottocriteri. In alternativa, puoi assegnare punteggi o valutazioni a ciascun criterio in base alla loro rilevanza e impatto sulla valutazione complessiva.
  3. Sviluppa un processo di valutazione automatizzato: progetta algoritmi o regole basati su criteri e pesi definiti per automatizzare il processo di valutazione. Ciò può comportare tecniche di elaborazione del linguaggio naturale, analisi del testo o altri metodi per estrarre informazioni rilevanti e valutare le prove rispetto ai criteri.
  4. Estrai le caratteristiche delle prove rilevanti: identifica le caratteristiche o gli attributi delle prove che si allineano con i criteri del test CRAAP e il modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO. Ad esempio, per Autorità, puoi considerare fattori come le credenziali dell'autore, la reputazione della fonte o lo stato di revisione tra pari. Estrai queste caratteristiche dalle prove utilizzate nel processo di valutazione automatizzato.
  5. Applicare il framework di valutazione unificato: integrare il processo di valutazione automatizzato con il framework unificato. Inserisci le prove, applica gli algoritmi o le regole per valutare le prove rispetto ai criteri definiti e genera punteggi o valutazioni per ciascun criterio e livello di valutazione generale.
  6. Aggregare e interpretare i risultati: aggregare i punteggi o le valutazioni di ciascun criterio e livello per ottenere una valutazione complessiva delle prove. Stabilire soglie o regole decisionali per determinare la classificazione finale delle prove sulla base dei punteggi o delle valutazioni combinati. Interpretare i risultati per comunicare la credibilità e la qualità delle prove agli stakeholder.
  7. Convalidare e perfezionare il framework integrato: convalidare le prestazioni del framework integrato confrontando i suoi risultati con valutazioni manuali o benchmark stabiliti. Valutare l'accuratezza, la precisione, il richiamo o altre metriche pertinenti per garantirne l'efficacia. Perfeziona e migliora continuamente il framework sulla base di feedback e nuove intuizioni.

Integrando il test CRAAP con il modello di punteggio dell'Ammiragliato della NATO, è possibile migliorare il processo di valutazione, considerando gli aspetti tecnici delle prove e la sua valuta, rilevanza, autorità, accuratezza e scopo. Questa integrazione fornisce una valutazione più completa e completa della credibilità e della qualità delle prove.

Copyright 2023 Treadstone 71

Contatta Treastone 71

Contatta Treadstone 71 oggi. Scopri di più sulle nostre offerte di analisi mirata dell'avversario, formazione sulla guerra cognitiva e commercio di intelligence.

Contattaci oggi!