331-999-0071

Guerra cognitiva

  • L'arte di usare la tecnologia per alterare la cognizione dei bersagli umani.

  • Di solito sono inconsapevoli.

  • Coloro che contrastano i risultati potrebbero non essere a conoscenza.

  • Combatti senza combattere.

  • Ci sono molte idee sbagliate su questo argomento. La nostra formazione inizia qui!

Cos'è la guerra cognitiva?

La serie Treadstone 71 di corsi di Cognitive Warfare studia pratiche, metodi, strumenti, tecnologie delle operazioni di informazione, esempi di ibridazione, inclusi approcci per contrastare questo tipo di guerra. La militarizzazione dello spazio informativo cambia la necessità di forti acquisizioni geopolitiche. Continuiamo a sperimentare una vera rivoluzione tecnologica nella guerra dell'informazione. Studiamo schemi complessi ed elaborati utilizzando una metodologia di analisi di sistema che identifica e converte una descrizione informale di un processo o di una procedura in un algoritmo a partire dall'apprendimento automatico con l'obiettivo di un'intelligenza artificiale matura.

Il corso di formazione sulla guerra cognitiva

I nostri corsi sono una descrizione dettagliata delle principali forme, schemi, elementi delle moderne operazioni di informazione. Dimostriamo l'uso e l'intento delle fake news con esempi di specifiche operazioni di informazione. La guerra cognitiva utilizza notizie false per operazioni strategiche di guerre dell'informazione. Il corso copre i metodi cinesi, russi e iraniani che coprono la guerra operativa dei servizi di intelligence stranieri. Il nostro contenuto include le trame aggressive e i risultati delle operazioni di guerra cognitiva nel mondo reale utilizzate da:

  • Governi ostili
  • Gruppi proxy
  • Agenzie di intelligence straniere.

Consideriamo la guerra cognitiva molto più di un attacco aggressivo o una confutazione delle opinioni o dei principi di qualche altro gruppo o istituzione. I servizi di intelligence contraddittori continuano a costruire e migliorare i loro battaglioni di guerra cognitiva insieme a tecnologie specifiche che impongono molteplici capacità. I possibili obiettivi della guerra cognitiva che trattiamo includono metodi di destabilizzazione attraverso:

  • Crescente polarizzazione sociale e politica
  • Accendere i movimenti per causare caos e confusione
  • La delegittimazione delle istituzioni e della leadership di governo
  • Isolare gruppi target e individui
  • Interrompere le attività economiche visibili
  • Causando interruzioni critiche dell'infrastruttura e 
  • Comunicazioni normali confuse

Dal punto di vista dell'influenza, i possibili obiettivi della guerra cognitiva includono la promozione di ideologie estremiste attraverso teorie del complotto, tribalismo e sette mentre manipolano le convinzioni civili. Inoltre:

  • La capacità di controllare le attività economiche chiave
  • Regolamentare le azioni del governo
  • Delegittimare elezioni, risultati elettorali e funzionari elettorali
  • Reclutare persone nelle sette tramite cospirazioni
  • E reprimere ogni dissenso.

Rivoluzioni di colore: cosa sono?

Rivoluzioni di colore

Associamo le rivoluzioni colorate ai governi filo-occidentali che salgono al potere nelle ex repubbliche sovietiche. Le loro caratteristiche includono un regime semiautocratico con un leader impopolare osteggiato da un gruppo unito e ben organizzato. I media e il controllo narrativo erano usati per convincere il pubblico che il voto era stato falsificato combinato con proteste contro la frode elettorale e gruppi estremisti che si infiltravano nella polizia e nelle organizzazioni militari portando le divisioni interne al punto di combattersi a vicenda (suona familiare l'insurrezione del 6 gennaio e tutto ciò che l'ha preceduta evento). Esaminiamo le seguenti "rivoluzioni" considerate in questo genere:

  • Rivoluzione di velluto, Repubblica Ceca, 1989
  • Rivoluzione delle rose, Georgia, 2003
  • Rivoluzione arancione, Ucraina, 2004
  • Rivoluzione dei tulipani, Kirghizistan, 2005
  • White Revolution (il nome che diamo all'insurrezione), Stati Uniti 2021
    • 6 gennaio Insurrezione e continui tentativi di rivoluzione, Stati Uniti 2021

La Russia vede il culmine del tentato colpo di stato del 6 gennaio come una punizione per il sostegno degli Stati Uniti alle rivoluzioni colorate in altri paesi. La leadership russa vede le rivoluzioni colorate come il rovesciamento illegittimo dei governi di altri paesi e per il loro trattamento come un processo assolutamente normale se corrispondono agli interessi degli Stati Uniti.

La Russia ritiene che le attività delle associazioni e dei gruppi pubblici radicali che utilizzano l'ideologia nazionalista ed estremista religiosa, le organizzazioni non governative straniere e internazionali e le strutture finanziarie ed economiche, e anche gli individui, si siano concentrate sulla distruzione dell'unità e dell'integrità territoriale della Federazione Russa, destabilizzando il situazione politica e sociale interna, anche attraverso l'incitamento a "rivoluzioni colorate" e la distruzione dei tradizionali valori religiosi e morali russi.

Michael McFaul ha identificato queste sette fasi di rivoluzioni politiche di successo comuni nelle rivoluzioni colorate:

  1. Un regime semiautocratico piuttosto che completamente autocratico
  2. Un incumbent impopolare
  3. Un'opposizione unita e organizzata
  4. Una capacità di portare rapidamente a casa il punto di risultati di votazione falsificati
  5. Basta media indipendenti per informare i cittadini del voto falsificato
  6. Un'opposizione politica in grado di mobilitare decine di migliaia o più manifestanti per protestare contro le frodi elettorali
  7. Divisioni tra le forze coercitive del regime.

Altre azioni relative a Color Revolutions e anche parte di Hybrid Warfare includono:

  1. Sviluppa una strategia per conquistare la libertà e una visione della società che desideri
  2. Supera la paura con piccoli atti di resistenza
  3. Usa colori e simboli per dimostrare un'unità di resistenza
  4. Impara dagli esempi storici dei successi dei movimenti non violenti
  5. Usa "armi" non violente
  6. Identificare i pilastri di sostegno della dittatura e sviluppare una strategia per indebolirli
  7. Usa gli atti oppressivi o brutali del regime come strumento di reclutamento per il tuo movimento
  8. Isolare o rimuovere dal movimento le persone che usano o sostengono la violenza.
Quali sono le attività della Cyber ​​Grey Zone?

Zona Cyber ​​Grey

Le attività della zona grigia sono azioni coercitive cyber (o fisiche) a meno di una guerra. La Zona Grigia usa il dubbio creando un'atmosfera in cui gli avversari non possono prendere decisioni strategiche tempestive e sicure. La zona grigia è un dominio di attività principalmente non militare in cui gli stati utilizzano metodi online per costringere deliberatamente l'avversario. Dalle notizie false e dagli allevamenti di troll online al finanziamento del terrorismo e alle provocazioni paramilitari, questi approcci spesso si trovano nell'arena contestata a metà strada tra la routine di governo e la guerra aperta: la "zona grigia". - https://www.csis.org/programs/gray-zone-project “Il fenomeno della zona grigia viene anche definito minacce ibride, potere acuto, guerra politica, influenza maligna, guerra irregolare e deterrenza moderna. Sebbene rifletta un approccio secolare, è di recente ampio nella sua applicazione. Oggi, il kit di strumenti per la coercizione al di sotto del livello di guerra diretta include operazioni di informazione, coercizione politica, coercizione economica, operazioni informatiche, supporto per procura e provocazione da parte delle forze controllate dallo stato. Cina, Russia, Iran e Corea del Nord, così come attori non statali, si stanno rivolgendo sempre più a queste strategie per superare i punti di forza degli Stati Uniti nella diplomazia, nel diritto e nel commercio globali". Il Centro di Studi Strategici e Internazionali

La zona grigia descrive un insieme di attività che si verificano tra la pace (o la cooperazione) e la guerra (o il conflitto armato). Una moltitudine di attività rientrano in questa oscura via di mezzo: da attività economiche nefaste, operazioni di influenza e attacchi informatici a operazioni mercenarie, omicidi e campagne di disinformazione. In generale, le attività della zona grigia sono considerate campagne gradualiste da parte di attori statali e non statali che combinano strumenti non militari e quasi militari e scendono al di sotto della soglia del conflitto armato. Mirano a contrastare, destabilizzare, indebolire o attaccare un avversario e spesso sono adattati alle vulnerabilità dello stato bersaglio. Sebbene le attività della zona grigia non siano una novità, l'inizio delle nuove tecnologie ha fornito agli stati più strumenti per operare ed evitare una chiara categorizzazione, attribuzione e rilevamento, il che complica la capacità di risposta degli Stati Uniti e dei suoi alleati. - Clementine G. Starling è il vicedirettore dello studio Forward Defense e residente nell'Iniziativa per la sicurezza transatlantica.

Programmazione Neuro-Linguistica (PNL)

Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) - Neurolinguistica. La neurolinguistica è un modello di comunicazione comportamentale e un insieme di procedure che migliorano le capacità di comunicazione. Il raccoglitore HUMINT dovrebbe leggere e reagire alle comunicazioni non verbali. Deve essere consapevole degli specifici indizi neurolinguistici del quadro culturale in cui sta operando. La PNL può essere utilizzata per programmare la mente per abitudini migliori e aiutare a cambiare le percezioni e guarire ferite o traumi. Ma nelle operazioni di guerra cognitiva, la PNL viene utilizzata per cambiare i comportamenti, influenzare e manipolare i tuoi obiettivi in ​​base alle percezioni che desideri.

Operazioni di influenza

Operazioni di influenza è uno sforzo coordinato per influenzare gli obiettivi utilizzando una serie di mezzi illegittimi e ingannevoli. Influenza significa alterare le opinioni, gli atteggiamenti e, in definitiva, il comportamento del tuo target attraverso l'informazione e l'influenza. attività, presenza e comportamento.

Guerra dell'informazione

Guerra dell'informazione è la guerra dell'informazione come conflitto che coinvolge la protezione, la manipolazione, il degrado e la negazione delle informazioni. Qualsiasi azione per negare, sfruttare, corrompere o distruggere le informazioni del nemico e le sue funzioni, proteggendoci da tali azioni e sfruttando le nostre stesse informazioni militari, le informazioni sono un'arma e un obiettivo.

Operazioni di perdite

Operazioni di perdite trasmettere informazioni al pubblico di destinazione informazioni che l'avversario potrebbe voler tenere fuori dalla vista del pubblico e quando la divulgazione avviene nel contesto della divulgazione di informazioni segrete, acquisisce notorietà e attira l'attenzione in modo sproporzionato sulla sua effettiva importanza.

L'essenza del confronto cognitivo è il confronto della conoscenza e la competizione intellettuale. Gli avversari devono avere una cognizione completa, una comprensione profonda e una risposta rapida all'ambiente informatico, alle minacce, agli obiettivi e agli avversari e all'analisi, al giudizio, al processo decisionale, alla volontà e ad altri livelli cognitivi.

L'abilità influenzerà direttamente i confronti informatici, l'organizzazione della campagna, la decisione della strategia e l'andamento e il successo o il fallimento del coinvolgimento. Il concetto di vincere e perdere nella guerra cognitiva si è esteso da "danni duri per competere per lo spazio sul campo di battaglia e concentrarsi sulla distruzione delle forze viventi del nemico" a "penetrazione morbida che colpisce il morale e il cuore delle persone e giochi cognitivi che interferiscono con il comando e la decisione dell'avversario- fabbricazione".

Il confronto cognitivo nella guerra umana sarà aggiornato dalla competizione intellettuale e dal confronto della conoscenza tra le persone all'IA. Ma prima, come esseri umani, dobbiamo imparare tutto ciò che possiamo sulla guerra cognitiva.

Guerra ibrida

Guerra ibrida comporta una fusione di strumenti di potere convenzionali e non convenzionali e strumenti di sovversione. Uniamo gli strumenti in modo sincronizzato per sfruttare le vulnerabilità di un avversario ottenendo effetti armoniosi. Copriamo anche Terza ondata di guerra di Alvin e Heidi Toffler.

Disinformazione, disinformazione, disinformazione e manipolazione

Disinformazione: Disinformazione accuratamente artificiosa preparata per fuorviare, illudere, interrompere o minare la fiducia in individui, organizzazioni, istituzioni o governi. “Informazioni false su qualcuno o qualcosa, diffuse come atto ostile di sovversione tattica”.

Disinformazione è "informazione falsa che viene diffusa, indipendentemente dall'intento di trarre in inganno".

Informazioni errate è un'informazione basata sulla realtà, ma utilizzata per infliggere danni a una persona, un'organizzazione o un paese.

Manipolazione: Una serie di tecniche correlate per creare un'immagine o un argomento che favorisca gli interessi particolari di qualcuno.

Operazioni informative

Operazioni informative (IO o soft power) include influenzare il comportamento del tuo avversario con l'intento di influenzare il suo processo decisionale. L'IO può includere attacchi informatici contro i sistemi informativi target e la loro capacità di prendere decisioni tempestive e accurate. L'IO è comunemente associato all'interruzione, alla corruzione o alla modifica diretta del processo decisionale dei tuoi obiettivi proteggendo i tuoi dallo stesso destino.

Gli studenti convalidati e registrati ricevono le informazioni sulla preparazione 1 settimana prima dell'inizio della lezione.

Gli account aziendali non sono Gmail, Hotmail, Yahoo, Mail, Hushmail, Protonmail e simili). Treadstone 71 si riserva il diritto di limitare la registrazione al corso in base a determinati fattori di rischio. Questo corso presenta allo studente concetti e processi fondamentali nella disciplina del controspionaggio informatico con particolare attenzione alle missioni di controspionaggio informatico, controspionaggio difensivo, controspionaggio offensivo e controspionaggio poiché questi regni si applicano al mestiere tradizionale e come sono o si evolveranno nel cyber dominio. Il corso include un approccio molto diverso al controspionaggio utilizzando modelli mostrati online negli ultimi anni per indirizzare la conversazione verso il risultato desiderato

ISCRIZIONE SIGNIFICA FORMAZIONE ACCETTAZIONE EULA – RIGOROSAMENTE APPLICATA

AVVISO: Usiamo PayPal tramite il nostro carrello. Se hai bisogno di diverse opzioni di pagamento, inviaci un'e-mail all'indirizzo info AT treadstone71.com

 

Contatta Treadstone 71 oggi. Scopri di più sulle nostre offerte di analisi mirata dell'avversario, formazione sulla guerra cognitiva e commercio di intelligence.

Dal 2002  CONTATTACI OGGI